Visoni e allevamenti da pelliccia, l’Olanda dice no

Visoni, L'Olanda dice no agli allevamenti da pelliccia

L’Olanda dice no agli allevamenti di visoni da pelliccia. Il Parlamento olandese già nel 2013 aveva approvato tale divieto, ma gli allevatori di visoni avevano impugnato il provvedimento, affermando che tale regolamento ledeva i loro diritti in base alla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo. Prima il Tribunale dell’Aja ed ora la Corte Suprema hanno rigettato il ricorso. Il divieto diventerà effettivo nel 2024, lasciando un periodo di transizione in cui non sarà però più possibile aprire nuovi allevamenti ed inserire nuovi animali in quelli esistenti.
Va ricordato che l’Olanda è il quarto paese produttore di animali da pelliccia dopo la Cina, la Danimarca e la Polonia.
Un importante risultato quindi!

In Italia invece sono tuttora attivi 20 allevamenti di animali da pelliccia, che causano la morte di almeno 200.000 visoni l’anno.
Mi chiedo quando il divieto di allevare animali da pelliccia sarà legge anche in Italia, visto che esiste una proposta legislativa fatta dalla LAV (Lega Anti Vivisezione) che dal 2011, ahimè, si è arenata su qualche scrivania o poltrona del nostro Parlamento!

LAV – APRIAMO LE GABBIE

The following two tabs change content below.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *