25 grammi di felicità: la storia del riccio Ninna

25 grammi di felicità

25 grammi di felicità è la storia vera del riccio Ninna, che è diventata un libro pubblicato lo scorso 31 ottobre ed edito da Sperling & Kupfer. Ma 25 grammi è anche e soprattutto il peso della dolce orfana Ninna, un indifeso cucciolo di riccio, quando incontra per la prima volta il veterinario Massimo Vacchetta.

Ed è proprio Massimo Vacchetta, insieme ad Antonella Tomaselli (collaboratrice del settimanale Confidenze e del blog animalista Io leggo con Joy), a raccontare la sua storia nel libro 25 grammi di felicità.

Massimo Vacchetta è un veterinario specializzato in bovini che un giorno, dovendo sostituire un collega, si ritrova casualmente tra le mani un morbido batuffolo di aculei bianchi da allattare (gli aculei dei cuccioli di riccio non pungono). Quella creatura piangente e disperata si chiama Ninna.
Massimo
scoprirà che l’attenzione riservata a salvare questo piccolo ed inusuale animale, non solo sarà ricambiata ma gli regalerà ciò che tutti rincorrono nella vita: la felicità! Dall’incontro inaspettato con Ninna, la sua vita cambierà, Massimo infatti deciderà di dedicarsi alla cura, al recupero dei ricci in difficoltà e al loro reinserimento in natura aprendo in Piemonte il Centro Recupero Ricci La Ninna.

Consiglio la lettura del libro 25 grammi di felicità che, oltre ad essere una bella storia d’amore e di amicizia, è utile per arricchire i nostri cuori e ripulirli da quella patina di indifferenza che, troppo spesso, ci impedisce di vedere quanti esseri bisognosi abbiano necessità del nostro aiuto.

Pagina Facebook del Centro Recupero Ricci La Ninna

Un’altra bella storia che racconteremo in un altro post:

 

The following two tabs change content below.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.